CASETTE IN LEGNO COME SCEGLIERLA

‘è chi la sceglie per un ottimo rapporto qualità-prezzo, altri per valorizzare un giardino, di fatto sempre più italiani si sono fatti la casetta in legno.

Il mercato offre un’ampia scelta di casette per tutte le tasche e i gusti. Ma come possiamo orientarci?

IL LEGNO

1:) SPESSORE:

Indubbiamente un asse di legno con uno spessore a partire da 28mm si adatta ad una casetta in legno da giardino o ad una casetta in legno per bambini, mentre uno spessore da 88mm è indicato per case in legno abitabili.

2:) QUALE USARE:

Larice – (abbastanza resistente, facile da lavorare);

Compensato marino di abete – (resistente all’umidità, tenero, facile da lavorare, resistente alla deformazione)

Compensato marino di mogano – (resistente all’umidità, non si deforma con gli balzi di temperatura, facile da lavorare)

3:) QUALE NON USARE:

Betulla – (grande problema di durata, privo di resina lascia passare l’acqua e marcisce velocemente)

IMPREGNANTE

1:) AD ACQUA: permette la protezione del legno dai raggi UV e dagli agenti atmosferici, nonché dalle muffe e dall’attacco dei funghi

2:) A SOLVENTE: garantisce lo stesso grado di protezione dell’impregnante formulato all’acqua sia dalle intemperie che dai danni arrecati da funghi e muffe. Riesce ad agire molto in profondità ed è adatto a legno datato.